Pietro Amelia

Pietro Amelia

Responsabile MTB Comitato Campania dal 2001 al 2016

dal 2017 membro della Commissione Tecnica Nazionale.

Direttore Sportivo 2° Livello.

Atleta dal 1996 a tutt'oggi.

La tristezza si leggeva sui volti di chi domenica 19 maggio si è ritrovato a Ticcinao di Vico Equense per la gran fondo del Montecomune. Troppo poco il tempo trascorso dalla triste notizia della scomparsa di Santolo Napolitano per metabolizzare l’evento luttuoso. Un minuto di raccoglimento sotto la pioggia battente e pronti via perché “ the show must go on”. La sfida sul nuovo ed inedito tracciato che l’organizzazione diretta da Pino Cosentino ha riservato ai partecipanti ha riscontrato unanimi pareri favorevoli.  Ad imporre il ritmo in testa al gruppo sin dalla prima salita è stato Russo Paolo (Federal Team Bike) che ha tagliato il traguardo vittorioso con il temo di 2 ore 03 minuti precedendo di quasi 2 minuti Zanni Mirko (Over The Top) che ha sua volta ha preceduto Milito Lorenzo (Tutto Bici Romano). Fuori dal podio assoluto ma vincitori delle rispettive categorie troviamo Della Rocca Giuseppe (Federal Team Bike) primo ELMT, Vitiello Emanuele (Vesuvio Mountainbike) primo JU,  De Vito Giuseppe (Team Vesuvio and Bike) primo M1, Vitale Gennaro (Cicloò Carbonari Bikers) primo M2, Auriemma Giuseppe (Pol. Silenziosa Partenopea) primo M4,  Minelli Rosario (Passion Bike) primo M5, Radesca Emilio (Bike in Tour Vallo di Diano) primo M6. La struttura tecnica regionale ha autorizzato l’assegnazione del punteggio ai fini del Giro della Campania Off-road anche sul percorso breve in maniera tale da consentire, di presenziare alle esequie di Santolo che si sono svolte alle ore 13.00 a San Giovanni a Teduccio ad una cinquantina di chilometri da Vico Equense. Per la cronaca sul tale percorso si è imposto Cervone Giovanni (Pol. Silenziosa Partenopea) secondo è giunto Pascarella Vincenzo (Cicloò Carbonari Bikers) terzo Menna Carmine (Federal Team Bike). Nella categoria Esordienti ed Allievi ha vinto Menna Luigi Federal Team Bike.

Classifiche complete   https://www.mtbonline.it/Risultato/1424/7/

Il mondo delle mountain bike campana piange la prematura scomparsa del suo biker più rappresentativo. Santolo Napolitano per gli amici "Santolillo" ieri stava percorrendo il sentiero numero 03 del Parco Nazionale del Vesuvio ovvero il Monte Somma quando, per cause in corso di accertamento, è precipitato per circa 70 metri nel dirupo. Le lesioni riportate a seguito della caduta gli sono state fatali. Santolo ha lasciato di sgomento tutti quelli che in mattinata hanno appreso la notizia dei social. Non ci sono parole appropriate per descrivere Santolo senza cadere nella retorica. Era una ragazzo buono, mai esasperato, mai parole fuori posto, mai lamentele su persone eventi sportivi o altro, sempre lontano dai riflettori del protagonismo. Viveva immerso in questo sport, pronto per una escursione con gli amici ma altrettanto pronto ad attaccare il numero al manubrio per una gara. Fin dagli anni 90 si è cimentato in tutte le discipline dal cross-country alle Marathon, dall'Enduro alle gare a tappe raccogliendo titoli in tutti i campionati disputati. Era un campione sulle classifiche e nella vita amava la libertà e la spensieratezza che la mountain bike gli concedeva, era la sua vita, la stessa che gli ha preso. Domenica prossima a Ticciano di Vico Equense nella Granfondo del Monte Comune i partecipanti troveranno nella busta con il numero un nastro nero in segno di lutto che potranno indossare durante la gara. Altre iniziative seguiranno durante la stagione perché uno come Santolo non si dimentica facilmente.     

Articolo da redazione Bicincanto nel Vulcano

Nonostante le previsioni meteo non del tutto favorevoli, la Granfondo Bicincanto nel Vulcano che si è svolta a Roccamonfina (Ce) ha avuto un bel successo di partecipanti. Oltre 250 bikers si sono sfidati la settima edizione della point-to-point su un percorso che si snodava nel sottobosco di castagneti secolari dei quali la zona è davvero molto ricca. Il percorso di 43 km è stato molto apprezzato dai tanti partecipanti, e non ha presentato grandi difficoltà nonostante la pioggia scesa la sera precedente. Il successo è andato a Luigi Ferritto, amatore del Team Giannini, che ha superato l’élite Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team) e Giovanni Pensiero (HGV Cicli Conte). Gara molto bella e combattuta anche tra le donne, con l’élite Nina Gulino (Team Race Mountain) che ha superato Sabrina Di Lorenzo (ASD Di Lorenzo) e Cinzia Micco (Moiano). In contemporanea alla point-to-point si è svolta anche una gara per Esordienti e Allievi, con un buon numero di partecipanti. Tra gli Allievi, il successo è andato al corridore di casa Davide Maccarone (Bicincanto nel Vulcano), mentre tra gli Esordienti si impone Saverio Russo (Team Bike Maddaloni). I ringraziamenti per questa prima gara del circuito Race Cup Mtb Centro Italia sono rivolti al presidente di Bicincanto Pietro Camuso, al presidente del Parco Foce Garigliano Luigi Verrengia, al vicesindaco Mario Di Pippo e al responsabile Mtb Campania Pietro Amelia.

Risultati completi: https://www.mtbonline.it/Risultato/1422/0/

Domenica 28 aprile Agropoli è stata letteralmente invasa dal popolo delle ruote grasse, oltre 500 i bikers provenienti da tutto il sud Italia, per sfidarsi sul percorso di 40 km con 1300 metri di dislivello tracciato dagli organizzatori del Cilento MTB lungo i sentieri a picco sul mare del Parco Nazionale del Cilento.

Ai nastri di partenza oltre ai protagonisti del Giro della Campania Off-road, schierati con l’obbiettivo di racimolare punti  per la classifica, vi erano anche tanti semplici appassionati con l’obbiettivo di godere i paesaggi che la Gran fondo dei saraceni sa offrire.

Per quanto riguarda la cronaca della gara Luigi Ferritto portacolori del Team Giannini Bike dopo qualche chilometro di studio degli avversari, ha sferrato l’allungo vincente che gli è valsa la vittoria assoluta con il tempo di 1 ora e 49 minuti. Alle sue spalle, con un ritardo di 6 minuti, è giunto l’alfiere della Federal Team Bike, Paolo Russo e terzo l’ Elite del Team Over the Top Zanni Mirko. La corsa al femminile, ha visto la netta vittoria di Tropeano Patrizia (Team NRG Bike) che bissa il successo in terra campana dopo la conquista della Marathon di Visciano.

Nella altre categorie in gara i protagonisti vincenti sono stati: Nigro Gabriele (Bike & Sport) U23, Pascarella Roberto (Matese Bike Team) ELMT, Maccarone Marco (Bicincanto nel Vulcano) JMT, Vitiello Emanuele (Vesuvio Mountainbike) JU, Di Lorenzo Pasquale (Rokka Bike) M1, De Vito Aniello (Team Vesuvio and Bike), Striano Alfonso (PIT Stop Racing Team) M4, Minelli Rosario (Passion Bike), M5 Scognamiglio Gennaro (Team Vesuvio and Bike) M6, Sodano Giovanni (Pol. Silenziosa Partenopea), M.Over Miranda Maria Teresa (Mavin Bike) MW1

Per tutti gli aspiranti al Giro della Campania Off-road l'appuntamento è il prossimo 12 maggio per passare del mare ai monti, anzi nel Vulcano di Roccamonfina per la Granfondo Bicincanto nel Vulcano. 

Classifiche complete:  https://www.mtbonline.it/Risultato/1419/0/ 

Domenica 14 aprile il Parco Bosco delle Crocelle si è riempito dei variopinti colori del popolo delle ruote grasse, accorsi da tutte le regioni del sud Italia per partecipare a Palma Campania ad una delle gare più entusiasmanti nella specialità cross country.  La gara, valevole quale seconda prova del trofeo X-Country, ha visto ai nastri di partenza atleti del calibro del pluricampione Italiano Samuele Porro ed il forte atleta, nazionale di ciclocross Stefano Capponi.

L’organizzazione messa in campo dalla società organizzatrice Crocelle Race Team è stata impeccabile su tutto.  Dal pacco gara alla premiazione, estesa a tutti i partecipanti, ed in fine il  pasta party ma soprattutto ha allestito un tracciato di 4 km che ha divertito tutti i partecipanti.

La gara, data l’elevata partecipazione, si è articolata su due partenze. La prima avvenuta alle ore 9.30 ha visto ai nastri di partenza le categorie Esordienti, Allievi, Donne e Master 5-6-7.

Nella Categoria Allievi si è imposto in volata il calabrese Sbabo Natan (ASD Belvedere) che ha regolato Ricca Samuele (Valsele Bike School) e Secondini Beniamino (Fun Bike Two Wheels). Nella categoria Esordienti conferma il buon stato di forma l’atleta di casa Menna Luigi (Federal Team Bike) che ha preceduto Mileo Gabriel (Team Bikers Viggiano) e Cassano Giuseppe (Pol. Dillet. G. Cavallaro). Tra le donne la prima è stata la laziale Sabrina Di Lorenzo (ASD Di Lorenzo) vincitrice nella categoria MW1, seconda Irene Giuliana (Los Dogs) vincitrice nella categoria MW2 terza Gaudioso Alessia (Ciclo Team Valnoce) vincitrice nella categoria Donna Elite. In questa batteria si sono sfidati anche le categorie Master con la reciproca vittoria per Siano Luigi (Los Dogs) primo master 5, Radesca Emilio (Bike in Tour Vallo di Diano) primo maste 6, Panagrosso Ferdinando (Cicloò Carbonari Bikers) primo master 7.

Nella seconda Batteria, che vedeva schierate le categorie Elite, Under 23, Junior ed Amatori, si è assistito all’assolo dell’atleta della Team Trek-Selle Sanmarco-Tonello Samuele Porro. Reduce dalla “Cape Epic” in Sudafrica corsa in coppia con Damiano Ferraro, ha voluto far sua anche questa prova del trofeo X-Country precedendo il laziale Stefano Capponi (Pro Bike Rideind Team) di 2 minuti e 53 secondi. Nelle altre categorie in gara si sono imposti: Vecchione Tommaso (Federal Team Bike) primo Under 23, Cairo Antonio (ASD Belvedere) primo junior, Maccarone Marco (Bicincanto nel vulcano) primo master junior, Della Rocca Giuseppe (Federal Team Bike) primo elite master, Medaglia Carlo (Team Giuseppe Bike) primo master 1, Russo Paolo (Federal Team Bike) primo master 2, Parlato Vincenzo (team Giuseppe Bike) primo master 3, Miccio Marcello (Cicloò Carbonari Bikers) primo master 4. Al termine tutti soddisfatti compreso il Presidente della società organizzatrice Pietro Caliendo che ha voluto ringraziare le autorità comunali di Palma Campania, i tanti sponsor che hanno supportato la manifestazione, i tanti ragazzi volontari sul percorso ed in fine tutti i partecipanti dando così appuntamento al 2020. 

classifiche complete https://www.mtbonline.it/Risultato/1416/1/      

Domenica 31 Marzo, sotto un caldo sole quasi estivo, si sono ritrovati nella ridente cittadina collinare di Visciano in 470 bikers proventi da tutto il centro sud Italia per sfidarsi nella 5° Visciano Bike Marathon. Questa gara di anno in anno accresce i consensi per il precorso unico ed impegnativo, ma anche per l’ottima macchina organizzativa a cura della soicietà Visciano MTB capitanata da Raffaele Sirignano.

Alle 9:00 dal corso principale, riempito in tutta la sua lunghezza, è partita la sfida ai tre i percorsi a disposizione. La marathon di 70 chilometri, la granfondo di 38 chilometri e l’escursionistico di 14 chilometri, per gli amanti delle pedalate senza l’assillo del tempo massimo. La gara valida quale 3° tappa del Giro della Campania Off-road e stata anche prova unica del Campionato Regionale Marathon.

Ma veniamo alla cronaca della gara. Sul tracciato marathon ha ottenuto la vittoria Marco Ciccanti (BIKEPRO FIRST CAR MTB TEAM) il quale dopo una gara di attesa, sulla salita finale, la temibile “parete est” come battezzata dai bikers locali di Himalayana memoria, ha staccato i sui diretti avversari involandosi solitario al traguardo con il tempo di 3 ore e 17 minuti. Alle sue spalle, il duo tutto campano Luigi Ferritto (Giannini Bike) ed Antonio Matrisciano (Team Giuseppe Bike) si sono aggiudicati il podio in volata. Angeletti Michele (BIKE THERAPY A.S.D) è giunto 4 e Paolo Alberati (A&G SPORTING CYCLING TEAM) quinto assoluto. In campo femminole per il secondo anno consecutivo vince in solitaria la pugliese Tropiano Patrizia (NRG Bike).

Su questo percorso si sono aggiudicati la vittoria di categoria ed il titolo di Campione Regionale di specialità 2019 gli atleti: Zanni Mirko (Over The Top) categoria Open, Nigro Gabriele (Bike & Sport) categoria Under 23, Pascarella Robereto (Matese Bike Team) categoria Elite Master, Marotta Felice (Team Giuseppe Bike) categoria M1, Ferritto Luigi (Team Giannini) categoria M2, Salvatore Carlo (Vesuvio Mountainbike) categoria M3, Matrisciano Antonio (Team, Giuseppe Bike) categoria M4, Pascarella Vincenzo (Cicloò Carbonari Team) categoria M5,  Radesca Emilio (Bike in Tour Vallo di Diano) categoria M6, Panagrosso Ferdinando (Cicloò Carbonari Bikers) Categoria M7.

Sul percorso Gran fondo, ha vinto il portacolori del Federal Team Bike, Paolo Russo con il tempo di 1 ora e 49 minuti precedendo Medaglia Carlo (Team Giuseppe Bike) e Della Rocca Giuseppe compagno di squadra del vincitore. In campo femminile ha vinto Di Micco Cinzia (GS Moiano) su Di Lorenzo Marzia (Team Bikers Maddaloni) e Giuliano Irene (Los Dogs). Al termine della gara, soddisfazione è stata espressa dai partecipanti ed accompagnatori per l’intrattenimento con anche un parco giochi per bambini ed il pasta party non stop fino a pomeriggio inoltrato. A seguire le premiazione protocollari, la vestizione delle maglie offerte da Ciemme Sport ed un invito del responsabile della società organizzativa per l’edizione 2020.

classifiche complete al link https://www.mtbonline.it/Risultato/1413/0/

  

Manca davvero pochissimo alla partenza della Visciano Bike Marathon. Gli iscritti in questi ultimi giorni lievitano ed in tanti sono pronti a rinnovare la propria sfida personale con questa Marathon esigente dal punto di vista dell'impegno fisico. Ma la gara sarà anche l'occasione per i bikers di alta classifica di fregiarsi del primo titolo di Campione Regionale F.C.I. del 2019. la maglia blue griffata giallorossa ideata da Ciemme Sport verrà indossata da coloro che avranno vinto la sfida contro un'agguerrita concorrenza. Le categorie che concorrono al titolo sono per gli agonisti Elite ed Under 23 e per i ciclo amatoriali tutti eccezione per i Junior Master Sport. Attenzione avvertenza per i vincitori, per venire incontro alle richieste degli anni precedenti di taglie personalizzate al termine della manifestazione il vincitore indosserà la maglia protocollare per la premiazione solo per il rituale sul podio. Potrà ritirare quella personalizzata nella tappa successiva del Giro della Campania off-road oppure riceverla alla sede della propria società di appartenenza.

Domenica 24 Marzo a Moiano si sono radunati più di 200 bikers provenienti dalla Campania e dalle regioni limitrofe per disputare le “4° Granfondo delle Colline Moianesi” seconda tappa del Giro della Campania Off-road 2019. Una organizzazione curata nei minimi dettagli quella messa in  campo dal responsabile  Gianni Morzillo ed i suoi collaboratori della GS Moiano. Alle 9:30 come da programma gara i concorrenti sono partiti da piazza Umberto I per affrontare i 40 km e 1300 metri di dislivello, lungo i sentieri dell’entroterra sannita. Sono bastati pochi chilometri al dottore di Piedimonte Matese, Luigi Ferritto (Team Giannini) per regolare gli avversari ed al termine del passaggio nuovamente nel centro di Moaino faceva segnare un vantaggio di 2 minuti sul gruppo inseguitori composto da Zanni Mirko (Team Over The Top)  Russo Paolo (Federal Team Bike) ed Antonio Matrisciano (Team Giuseppe Bike) mentre era costretto al ritiro il vincitore della passata edizione Di Lorenzo Pasquale per un risentimento muscolare. Il vantaggio del battistrada aumentava fino a 4 minuti quando tagliava il traguardo a braccia alzate dopo 1 ora e 39 di gara che sono valsi a Luigi Ferritto la prima vittoria assoluta del 2019. Alle sue spalle hanno concluso Antonio Matrisciano e Paolo Russo. Nelle altre categorie i vincitori sono stati: Zanni Mirko (Over The Top) primo Elite, Pascarella Roberto (Matese Bike Team) primo Elite Master, Maccarone Marco (Bicincanto nel Vulcano) primo Master Junior, Vitiello Emanuele (Vesuvio Mountainbike) primo Junior, Marotta Felice (Federal Team Bike) primo Master 1, Valerio Gianluca (Fun Bike Two Weells) primo Master 3, Iovinelli Giuseppe (Vesuvio Mountainbike) primo Master 5, Radesca Emilio (Bike in Tour Vallo di Diano) primo Master 6, Ruggiero Raffaele (La Roccia Team) primo Master 7, Pelliccioni Daniele (Cycling Cafè Racing Team) Primo Under 23. In campo Femminile Vittoria assoluta di Micco Cinzia (GS Moiano) su Di Lorenzo Marzia (Team Bike Maddaloni). Nutrita anche la partecipazione delle categorie Esordienti ed Allievi che gareggiavano sul circuito di 10 km. Qui a vincere sono stati tra gli Allievi Sbabo Nathan (ASD Belvedere) davanti a Maccarone Davide (Bicincanto nel Vulcano) e Pitero Luigi (GS Moiano) tra gli Esordienti vittoria per Menna Luigi (Federal Team Bike) su Russo Saverio (Team Bikers Maddaloni) Lombardi Vincenzo (GS Moiano). tra gli Escursionisti il primo a tagliare il traguardo è stato Salvatore Viglietti Cicloò Carbonari Bikers. Al termine della gara presso il palazzetto dello sport si sono radunati tutti i partecipanti ed accompagnatori per il pasta party ed a seguire le premiazioni protocollari. Per quanto riguarda la vittoria riservata ai team, quella della classifica di merito è stata vinta dall’ ASD Giuseppe Bike che grazie ai piazzamenti dei sui atleti ha totalizzato 90 punti, mentre quella riservata al team più numeroso è andata al Cicloò Carboinari Bikers. Inoltre sono stati premiati anche i partecipanti che preventivamente si erano iscritti nella speciale classifica a coppie vinta dal duo Ferritto Luigi e Pascarella Roberto (Made in Matese) al secondo posto la coppia formata da Mastrisciano Antonio e Marotta Felice (Team Giuseppe Bike) e terza quella formata da Russo Paolo e Della Rocca Giuseppe goliardicamente denominata (Cadaveri alla Riscossa). La gara ha sancito i nuovi leader assoluti del Giro della Campania Off-road che sono Paolo Russo (Federal Team Bike), Santolo Napolitano (Cicloò Carbonari Bikers) e Micco Cinzia (GS Moaino). Soddisfazione e gratitudine al termine della manifestazione sono state le parole di  Gianni Morzillo che ci ha tenuto a ringraziare il sindaco di Moiano e Bucciano e le relative Protezioni Civili, La Misericordia di Moiano, “Il Cireneo” associazione onlus.   

Classifiche complete al link: https://www.mtbonline.it/Risultato/1412/1/

In allegato Classifica a coppie

Articolo di Luca Alò

La quinta edizione del Trofeo Monte Sant’Angelo ha avuto esito positivo sotto l'aspetto organizzativo e numerico con 200 bikers che non sono voluti mancare alla prima cross country di inizio stagione in Campania, ottimamente curata nei dettagli dal Federal Team Bike nella bella cornice della Pineta Tribucchi, sopra il centro abitato di Palma Campania, a quota 700 metri sul livello del mare con vista frontale sul Vesuvio.
Nella gara disputata con il maggior numero di giri (5) per open e master, è stato Paolo Colonna (Ciclisport 2000 Team – 1°élite) a prendere il sopravvento e ad imporsi per distacco su Paolo Russo (Federal Team Bike – 1°master 2) e Tommaso Vecchione (Federal Team Bike – 1°under 23), primati di categoria per Carlo Medaglia (Team Giuseppe Bike) tra i master 1, Antonino Terranova (New Valley Ciemme Sport) tra i master 3, Giuseppe Della Rocca (Fedeal Team Bike) tra gli élite sport, Alfonso Striano (Pit Stop Racing Team) tra i master 4, Vincenzo Pascarella (Cicloo Carbonari Bikers), tra i master 5, Gennaro Scognamiglio (Team Vesuvio and Bike) tra i master 6, Ferdinando Panagrosso (Cicloo Carbonari Bikers) tra i master 7 e Irene Giuliano (Loose Dogs) tra le master donna 2. Un giro in meno (4) per i ragazzi della categoria juniores con Cristian Roberti e Angelo Tagliente (Cicli Sport 2000 Team) molto bravi a tenere lontani i diretti avversari Antonio Cairo (Asd Belvedere), Francesco Presta (Asd Belvedere) e Mattia Maria Varalla (Team Bykers Viggiano) che si sono attestati dal terzo al quinto posto, tra le donne juniores primato per Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano). Nutrita la partecipazione a livello giovanile: Nathan Sbabo (Asd Belvedere) è stato il migliore nella categoria allievi con ampio margine su Rosario Gerardino Di Biasi (Valsele Bike School Team), Luigi Piteo (GSC Moiano), Davide Maccarone (Bicincanto nel Vulcano) e Samuele Ricca (Valsele Bike School Team) mentre tra gli esordienti ha avuto una marcia in più Gabriel Mileo (Team Bykers Viggiano) mettendosi alle proprie spalle Luigi Menna (Federal Team Bike), Nunziante Pio Giordano (Valsele Bike School Team), Giuseppe Cassano (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Simone Massaro (Andria Bike) che a sua volta è stato il migliore tra le matricole esordienti primo anno. Anche le ragazze hanno fatto la loro bella figura sull’impegnativo percorso della Pineta Tribucchi con il primato di Rebecca Angiulo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra le donne allieve mentre a comporre il podio per intero delle donne esordienti sono state Giulia D'Ambra (Special Bike Cross Country), Sara Tedone (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Francesca Emilia Musci (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro). Per il Federal Team Bike, ricevere dei complimenti da parte del vincitore assoluto Paolo Colonna (uno dei tanti biker di spicco a livello nazionale, nel 2017 azzurro ai mondiali marathon), alla sua prima partecipazione al Trofeo Monte Sant'Angelo, rappresenta la soddisfazione più grande nell’aver dato il meglio quest’anno ma anche l’amministrazione comunale di Palma Campania, presente sul posto con il sindaco Nello Donnarumma e il delegato allo sport Aniello Gemito, ha fatto il pieno di elogi a un evento sportivo al top nel Sud Italia. Un impegno organizzativo reso possibile da un pool di sponsor a sostegno di questa edizione con in testa Iseo Serrature (con la presenza del direttore commerciale Ermanno Formisano) oltre a Fratelli Cosenza Bar Romolo, Natale Costruzioni, Giacomini Water Emotion, Annunziata Porte, Aerre S.r.l., Scala Accessori Porte, Sfizi&Sfarzi, Ge.Cat. e Vieffe S.r.l. . Classifiche complete al link

https://www.mtbonline.it/Risultato/1411/0

Una giornata di sole ha salutato la prima tappa del Giro della Campania Off-road che si è svolta domenica 10 marzo a Contursi Terme. La ridente cittadina termale è stata presa d’assalto dagli oltre 400 bikers provenienti da tutte le regioni del centro sud. La gara organizzata dell’asd Bike & Sport ha festeggiato quest’anno la 15° edizione ed è stata valida anche come prima prova del TPN. Ai nastri di partenza si sono schierati i migliori specialisti pronti a sfidarsi sui tre tracciati messi a loro disposizione. A vincere sul percorso gran fondo di 40 km è stato Paolo Colonna (Ciclisport 2000) che ha preceduto di ben 5 minuti Nigro Armando (Ciclissimo Bike Team) mentre al terzo posto assoluto ha concluso Paolo Russo (Federal Team Bike). In campo femminile l’oramai consolidata dominatrice delle lunghe distanze Lucia Minervino (Special Bikers Elios Code Factory Racing) ha vinto davanti a Lazzari Maria Rosaria (ACSI). Sul tracciato medio fondo da 30 km si è imposto Falbo Francesco Giuseppe (Gigabike) che ha preceduto Scarcelli Giovanni Paolo (Mountainbike Sila) e D’Amora Gabriele (Barracusa Bike Cycling Team). In campo femminile ha vinto Pennino Erika (Mountainbike Sila) davanti a Liguori Tiziana (Extrem Bike Salerno). Sul percorso escursionistico riservato anche alle categorie giovanili si è imposto l’Allievo della Valsele Bike School Di Biasi Rosario Geraradino che ha preceduto Di Tullio Thomas (Team Bike Martina Franca) e Piteo Luigi (GS Moaino). Nella categoria Esordienti ha vinto Menna Luigi (Federal Bike Team) davanti a Giordano Nunziate Pio (Valsele Bike School) terzo Lauria Carmine (Team Bikers Viggiamo). Al termine della gara tanti bikers stanchi ma sorridenti hanno decretato il successo di questa manifestazione. Come consuetudine il Pasta Party e le premiazioni protocollari hanno messo la ciliegina su questa bella giornata di sport.

Classifche complete al link: https://www.mtbonline.it/Risultato/1409/1/

video della gara al link: https://www.mtbonline.it/News/10487

Social

Le più popolari

Notizie Recenti