Martedì, 03 Marzo 2015 21:27

ATTIVITA’ SU PISTA: “PROGETTO DEI TRE MARI” 2015 - REGOLAMENTO

Scritto da 

ATTIVITA’ SU PISTA: “PROGETTO DEI TRE MARI” 2015

BASILICATA – CALABRIA – CAMPANIA – PUGLIA

REGOLAMENTO

Art.  1.   I Comitati Regionali della F.C.I. Basilicata, Calabria, Campania e Puglia,  indicono una Challenge su Pista denominata “Progetto dei tre Mari”.

Art.  2.   La Challenge è articolata in quattro (4) prove. Le prove  si svolgeranno una (1) prova per Comitato Regionale, (le Società organizzatrici appartenenti a Regioni sprovvisti di velodromo, possono organizzare la prova su uno dei velodromi esistenti in una delle Regioni istituenti) le gare si svolgeranno nei giorni feriali.

Art. 3.   Per ogni prova tipo omnium, in base agli ordine di arrivo saranno stilate le classifiche per

             società e atleti

Art.4.     Alla quarta e ultima prova saranno stilate le classifiche  finali  con il punteggio che sarà        assegnato secondo quanto previsto dal successivo art. 7.

Art. 5.    Ogni Comitato Regionale sosterrà la Challenge  con una quota pari a  ¼ della spesa complessiva.

Art. 6.    La Challenge è aperta agli atleti di ogni Regione d'Italia, regolarmente tesserati alla FCI.

                     Le Categorie ammesse alla Challenge sono: Esordienti M/F; Allievi M/F.             

Art. 7.    Al termine di ogni prova saranno  stilate le relative classifiche  con l’attribuzione dei punti con la seguente modalità: 10 al 1° - 7 al 2° - 5 al 3° - 3 al 4° - 1 al 5°  - un (1) punto a tutti i partenti.  

Art. 8.    Le società e gli atleti per poter accedere alla premiazione della classifica finale, dovranno aver partecipato almeno al 60% delle prove che compongono la challenge.

Art 9.      In caso di parità, dopo la quarta prova, ai fini della classifica, verrà preso in considerazione il miglior piazzamento ottenuto in tutte le prove. In caso di successiva parità,  verrà preso in considerazione il miglior piazzamento nell'ultima prova.

Art.10.   E’ prevista una classifica riservata alle Società  e una classifica  riservata agli Atleti. La classifica delle Società sarà  stilata sommando i punti conquistati dagli  atleti  nelle varie prove. Per  Il criterio di assegnazione del punteggio si veda l’art. 7.

Art. 11. Al temine della quarta prova, saranno premiate le prime cinque Società classificate.

             L’entità dei premi sarà il seguente

             - 1° classificata e 500,00

             - 2° classificata e 400,00

             - 3° classificata e 300,00

             - 4° classificata e 200,00

             - 5° classificata e 100,00  

Art. 12. Premiazione individuale. Ai primi atleti di ciascuna delle classifiche finali sarà consegnato un premio di € 50,00. Inoltre sarà consegnata la maglia ai vincitori delle varie classifiche.

Per quanto non specificamente contemplato nel seguente regolamento, valgono i Regolamenti della FCI.

Calendario – Date previste: due prove a maggio, due prove a giugno.

 

I Comitati Regionali

Letto 2036 volte
Salvatore Balestriere

Atleta dal 1967 al 1974.

Direttore Sportivo dal 1978 al 1987.

Componente della S.T.R. dal 1990 al 1996.

Tecnico Regionale dal 1997 a tutt'oggi.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

Social

Le più popolari

Notizie Recenti