Domenica, 30 Novembre 2014 19:15

Premio Leggiero 2014

Scritto da 

Bellona (CE) 30/11/2014 , si celebra il 37° Premio A. Leggiero 9° Memorial Arcangelo Del Piccolo , alla presenza di una cospicua folla ed onorati della presenza del Presidente Nazionale F.C.I. Renato Di Rocco il Comitato Provinciale di Caserta ha allestito la sala consiliare in modo sobrio ed elegante .

Una sala riunita nel ricordo di Antonio Leggiero e di Arcangelo Del Piccolo mai dimenticati ed onorati dalle gesta atletiche dei giovani ciclisti.

Il Presidente Provinciale Antonio Giordano ha preso la parola ed ha dichiarato : “Questa è la trentasettesima volta che ci ritroviamo insieme per commemorare un nostro compaesano che ci ha lasciato, con la sua dipartita, una forte e poderosa eredità sportiva e sociale, una valenza umana che ha caratterizzato il suo percorso di dirigente. E ‘una eredità che dobbiamo fare nostra e giammai dimenticare.”

Ha poi continuato salutando tutti dirigenti ed atleti , il presidente Di Rocco ,  il Presidente Pino Cutolo  ed il Delegato Coni Caserta Michele De Simone .

La sala poi ha ricordato Rosario Maglione con un rigoroso minuto di silenzio .

Giordano inoltre dichiara : “Tracciando un panorama sulla stagione ciclistica appena terminata, mi sento di dire che tutto sommato sono soddisfatto, se si considera che la crisi economica, di cui non si conosce la fine, non favorisce certo Io sviluppo dello sport in genere. Abbiamo tesserato quest'anno trenta Società di cui tre nuove, si sono disputate in provincia ventinove gare così distinte : cinque gare del premio "Antonio Leggiero/ memorial Arcangelo Del Piccolo", di cui una tipo pista, riservate alla categoria allievi, organizzate dalle Società :

1) ASD PEDALE BELLONESE

2) A. S. CICLISTICA POGGIOMARINO

3) CICLISTICA AVELLINO 2014 ASD

4) CICLISTICA VELODROMO MARCIANISE ASD

5) C. S. TUORO ASD.

nove gare relative al Premio FEAN, riservate alla categoria esordenti di 1° e 2° anno, di cui tre organizzate, nel nostro territorio, dalla Società napoletana ASD OLIMPIA CAIVANO, alla quale va il ringraziamento e il plauso di questo Comitato, sei gare amatoriali, due gran fondo, due di MBT, settore in cui vi è stato un notevole incremento di partecipanti rispetto allo scorso anno, tre di ciclocross, due riservate alla categoria giovanissimi e due di juniores. Per quanto, invece, concerne l’attività cicloturistica, debbo ammettere che abbiamo subito un crollo totale, dovuto alla partecipazione di molti cicloturisti alle medio fondo, fondo e gran fondo che quest'anno hanno riportato una straordinaria adesione di concorrenti, spinti anche dal fatto che, per le predette gare, il Comitato Regionale ha istituito lo "Scudetto Campano". Comunque è un'attività che non può essere abbandonata, è necessario trovare, di concerto con il Comitato Regionale nuove vie perché essa sia incrementata per ritornare ai fasti di una volta.

Debbo aggiungere che qualche società organizzatrice ha dimostrato carenze nella programmazione e, ciò ha comportato qualche disfunzione durante lo svolgimento della competizione. Nell'organizzazione di una gara non si chiedono cose straordinarie, ma ci si deve impegnare con saggezza e professionalità, al  fine di eliminare ostacoli che possano essere di pericolo ai corridori ed alle persone. Colgo l’ occasione per ringraziare le cinque società che hanno organizzato le gare per il premio Leggiero, quelle del premio "FEAN" e gli altri sodalizi. I quali insieme hanno dato prestigio e vanto al ciclismo casertano. Prima di terminare, mi è d'obbligo, a nome del Comitato Provinciale, rivolgere un caloroso ringraziamento alla Società Pedale Bellonese ed a Massimo Salerno, attuale vice presidente del Comitato Regionale, per aver chiesto ed ottenuto nella nostra provincia IL CAMPIONATO ITALIANO MASTER, che si terrà, con partenza ed arrivo a Bellona, nel mese di giugno 2015. Grande ed impegnativo sarà lo sforzo organizzativo ed economico, considerando la situazione di crisi in atto, per la realizzazione della manifestazione. E ‘un dovere da parte di tutti noi, con il Comitato Provinciale in prima linea, dare il proprio contributo di idee ed esperienza affinché il campionato abbia il successo che merita “

Elenchiamo le classifiche finali

Antonio Leggiero

1             Ciorlano Raffaele (ASD Team Pianura vacanti)

2             Abenante Pasquale (ASD Team Pianura vacanti)

3             Vitale Augusto (ASD Team Pianura vacanti)

4             Carratù Carmine (Polisportiva Flessofab)

5             Acampora Luigi (Progetto ciclistico Sorrentino)

6             Palomba Angelo (Progetto ciclistico Sorrentino)

7             Bulfaro Matteo (ASD GS Ciclistico Grottaglie)

8             Amato Giuseppe (Bike Team Nicolosi)

9             Mauro Giovanni (Catanzaro nel Cuore)

10           Gesualdi Maurizio (ASD GS Ciclistico Grottaglie)

Memorial Arcangelo Del Piccolo

1             ASD Team Pianura Visconti

2             Progetto Ciclistico Sorrentino

3             ASD GS Ciclistico Grottaglie

Letto 1431 volte
Redazione F.C.I. Campania

Il protale www.federciclismocampania.it è gestito dalla Lombardi Consulenza Informatica , Via A. Nicolodi 9 83100 Avellino , Tel 0825.679638 .

Sito web: www.lombardiconsulenzainformatica.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

2 commenti

  • Link al commento Redazione F.C.I. Campania Lunedì, 01 Dicembre 2014 20:57 inviato da Redazione F.C.I. Campania

    Abbiamo ricevuto e pubblicato la precisazione da parte dell’Associazione Scudetto Campano riguardante il circuito granfondistico Scudetto Campano. A cui aggiungiamo una note del presidente provinciale FCI di Caserta, Antonio Giordano: “Mi preme ricordare che quando nella stagione 2014 fu organizzato per la prima volta il circuito Scudetto Campano, i tre organizzatori erano dirigenti o persone che agivano all’interno della Federciclismo, rivestendo diversi ruoli. Nella mia relazione non ho parlato del comitato regionale come ente organizzatore della kermesse, ma ho associato al comitato il termine istituire, valorizzando il significato della creazione di una relazione tra due o più elementi che in questo caso agivano all’interno della FCI e ciò ha creato le basi per il sostegno incondizionato del massimo dirigente federale alla nascita del circuito”

  • Link al commento antonio Domenica, 30 Novembre 2014 23:48 inviato da antonio

    Con riferimento all'affermazione contenuta nell'articolo pubblicato da federciclismo campania,in data 30 Novembre 2014 inerente il premio Leggiero 2014,

    l ' Associazione SCUDETTO CAMPANO SI DISSOCIA dalle affermazioni in esso contenute,

    SCUDETTO CAMPANO è una associazione INDIPENDENTE fondata da Francesco ALIPERTA, Aldo LOMBARDI E Antonio SOLIMENO e non dal Comitato Regionale FCI Campania ,come erroneamente riportato nell'articolo.

    Non può essere imputato a Scudetto Campano il crollo totale dell'attività cicloturistica nella provincia di Caserta, anzi
    Associazioni come Scudetto Campano andrebbero aiutate e sostenute dalle Federazioni e Istituzioni.

    “L’incanto del mare e il fascino dei monti, per emozionarVi tutto l’anno” questo lo slogan del progetto “Turismo tra Mare e Monti” che i dirigenti del circuito Scudetto Campano sono determinati a realizzare in ambito sportivo nella stagione 2015. “La Campania è una regione fantastica che offre località turistiche uniche nel suo genere, città d’arte e paesi ricchi di storie e tradizioni.
    Nel 2015, attraverso il nostro circuito intensificheremo l’attività di promozione del territorio e delle sue eccellenze, aprendo al cicloturismo e al turismo familiare. Perché il ciclismo non sia una pratica che soddisfi soltanto l’agonista, ma anche il cicloturista che vuol pedalare senza l’assillo del cronometro e la famiglia, dai bambini che spesso proprio seguendo le gesta del papà salgono in bicicletta, alle consorti che devono vivere l’evento come l’occasione per scoprire realtà paesaggistiche nuove, usi, culture e tradizioni.

    Ass. Scudetto Campano

Devi effettuare il login per inviare commenti

Social

Le più popolari

Notizie Recenti